Pregare di spingersi laddove internet arricchisce

Leggo estasiato le interviste di Chiara Ferragni, piene di consigli mediatici, numeri pazzeschi, frasi entusiaste: “Stiamo vivendo un momento meraviglioso”

Chiara Ferragni

Chiara Ferragni (foto LaPresse)

“Pregate Dio sempre di trovarvi dove si vince” scrive Guicciardini nei “Ricordi”. Internet è una guerra che distrugge posti di lavoro, redditi, reputazioni, dunque è vitale evitare il campo perdente. Io leggo estasiato le interviste di Chiara Ferragni (beninteso distogliendo lo sguardo dagli sbaciucchiamenti col tizio dall’orrenda ragnatela sul collo), piene di consigli mediatici, numeri pazzeschi (ha 7,5 milioni di seguaci e la sorella, che manco sapevo esistesse, un milione), frasi entusiaste: “Stiamo vivendo un momento meraviglioso”. E non sta parlando di amore bensì del momento estetico-economico. Io ascolto ammirato Paolo Pongolini del salumificio Fattoria di Parma che mi racconta di come non abbia mai venduto tanto come questo Natale: grazie alla presenza su Vente Privee, Amazon e Google Shopping ha esaurito le scorte, svuotato i magazzini, spedito anche l’ultimo salame. Dunque prego Dio di spingermi laddove internet arricchisce e non impoverisce: “I tuoi fedeli gioiscano nella prosperità”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi