Morti di Dacca, siete morti invano

Morti di Dacca, siete morti invano. Siete morti invano perché a tutt’oggi il sindaco Sala non ha esplicitamente rifiutato i soldi che il Qatar mette a disposizione per costruire nuove moschee a Milano...
Morti di Dacca, siete morti invano

Commemorazioni dopo la strage di Dacca (foto LaPresse)

Morti di Dacca, siete morti invano. Siete morti invano perché a tutt’oggi il sindaco Sala non ha esplicitamente rifiutato i soldi che il Qatar mette a disposizione per costruire nuove moschee a Milano, come avrebbe dovuto fare essendo il Qatar (assieme all’Arabia Saudita) il finanziatore delle moschee, delle organizzazioni, delle fondazioni dove i bengalesi assassini hanno imparato a credere nel Corano e pertanto a sgozzare infedeli. Siete morti invano perché i milanesi e gli altri italiani non hanno subito deciso di boicottare i grattacieli nichilisti di Porta Nuova che appartengono, come del resto l’Hotel Gallia, proprio al Qatar. E così ogni volta che entrano in un ristorante, in un bar, in un appartamento situato nelle torri che umiliano la Madonnina, superandola in altezza con slancio potentemente blasfemo, finanziano indirettamente i Fratelli Musulmani (finanziati dal Qatar), i tagliagole libici (finanziati dal Qatar), i muftì che hanno autorizzato il rogo dei nemici dell’Isis (finanziati dal Qatar). Morti di Dacca, siete morti invano, almeno per quanto riguarda gli uomini (presso Dio il vostro crudele assassinio vi avrà meritato una benevolenza speciale, credo).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi