L'albero della Brexit

Guardo gli inglesi europeisti e vedo un famoso ladro di bambini, un ex calciatore molto tatuato, i saccenti di Oxford, quegli scarsi dei Franz Ferdinand…
L'albero della Brexit

(foto LaPresse)

Guardo gli inglesi europeisti e vedo un famoso ladro di bambini, un ex calciatore molto tatuato, i saccenti di Oxford, quegli scarsi dei Franz Ferdinand… Guardo gli inglesi inglesisti e già il fatto che la quantità di vip sia inferiore testimonia la qualità morale dello schieramento, e comunque vedo Elizabeth Hurley, divina creatura, e Sir James Dyson, inventore del bellissimo ed efficacissimo ventilatore che mi permette di resistere all'estate padana. “Ogni albero si riconosce dal suo frutto” (Luca 6,44). Vedano in molti in Brexit l’albero della vita: che è un sorriso, un seno, un soffio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi