Cosa resta della vittoria dei grillini

Il dato positivo è che smetteranno di chiamarmi per sapere come si vive sotto amministrazione grillina. D'ora in avanti la maggioranza dei giornalistici commentatori vivrà sotto amministrazione grillina e poi comunque tutti penseranno alla Raggi e più nessuno a Pizzarotti, che sollievo.
Cosa resta della vittoria dei grillini

Virginia Raggi (foto LaPresse)

Il dato positivo è che smetteranno di chiamarmi per sapere come si vive sotto amministrazione grillina. D'ora in avanti la maggioranza dei giornalistici commentatori vivrà sotto amministrazione grillina e poi comunque tutti penseranno alla Raggi e più nessuno a Pizzarotti, che sollievo. Il dato negativo è la caporetto del maschio: a Torino e a Roma, dove anche se avesse vinto la destra il sindaco sarebbe stato ugualmente una donna, Giorgia Meloni, e pure a Milano, dove in consiglio comunale la maggioranza del collaborazionista Sala sarà a maggioranza femminile. Al momento il dato positivo non compensa il dato negativo, prova ne sia che da ieri mi sembra di avercelo più piccolo. Che sia una sensazione temporanea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi