Siate falsi se volete essere liberi

Siate falsi. Emanuele Arielli in “Farsi piacere. La costruzione del gusto” (Raffaello Cortina) scrive: “Il culto dell'autenticità è diametralmente opposto a quell'etica della padronanza di sé che già nell'antichità fu concepita come base dell'autonomia.
Siate falsi se volete essere liberi
Siate falsi. Emanuele Arielli in “Farsi piacere. La costruzione del gusto” (Raffaello Cortina) scrive: “Il culto dell'autenticità è diametralmente opposto a quell'etica della padronanza di sé che già nell'antichità fu concepita come base dell'autonomia e che individuava nella capacità di gestire una maschera pubblica la garanzia per salvaguardare il proprio sé privato dall'invadenza dell'opinione altrui, dei gusti gregari, della pressione di gruppo”. Quindi, se volete essere liberi, se volete essere unici, siate falsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi