Renzi, le mail, la laurea. Tutte le scuse e le fughe di Di Maio

Dal "mai avrei approfittato del mio ruolo per andare a fare gli esami" al mancato confronto tv con il segretario del Pd. E poi Santoro, Semprini, Boschi e le altre volte nelle quali il candidato premier non se l'è sentita

Loading the player...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi