Perché Berlusconi non si può rottamare (con buona pace di Salvini e Meloni)

Mentre i sovranisti si dividono e litigano su legge elettorale e referendum per l'autonomia il leader di Forza Italia resta una figura centrale nel centrodestra 

Loading the player...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • p.ascari

    18 Ottobre 2017 - 18:06

    ccheppalle ragazzi... berlusconi. da 24 anni. il fatto che ritorni fuori dal sarcofago un ottuagenario pregiudicato, che ha comandato per quasi vent'anni senza combinare una cippa, è il segno più evidente del disfacimento di questo paese. e adesso si vedono già tornare fuori pure i titoli di Repubblica, il film sulle escort, salteranno fuori i girotondi..... Dall'altra parte, a breve verranno rispolverati i magistrati comunisti, i giornali che sono in mano alla sinistra, la rai monoplizzata.... Una cosa avvilente solo a pensarci. Non un passetto in avanti in vent'anni. Ancora lì. Sempre lì.

    Report

    Rispondi

  • adebenedetti

    17 Ottobre 2017 - 21:09

    Sarebbe cosa Santa e Giusta che l`ottuagenario Berlusconi di prendesse il suo giusto e meritatissimo riposo. Quando un limone e` stato spremuto ,e Berlusconi e` stato spremuto diverse volte, va sostituito.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni Attinà

    17 Ottobre 2017 - 18:06

    Non simpatizzo per Berlusconi, ma diciamolo francamente: senza Silvio i vari Maroni e Salvini avrebbero il 3 per cento o quasi, vedi vicende presidenze regioni Lombardia, Veneto, Piemonte ed altro ancora, di cui i leghisti si dimenticano spesso, ma, per il vero, nemmeno quelli di Forza Italia provvedono a ricordarglielo.

    Report

    Rispondi

Servizi