B-day, il giorno della bufala dei vitalizi

L’accanimento contro il Parlamento nutre l’insaziabile mostro anti casta

B-day, il giorno della bufala dei vitalizi
Sostenere che il Parlamento arriverà (forse) alla naturale scadenza soltanto per assicurare l’odiata pensione (adesso si chiama così) ai deputati e ai senatori è un’affermazione stupida al pari di quella che, mesi fa, raccomandava di andare alle elezioni comunque prima che passassero i famigerati quattro anni sei mesi e un giorno utili per intascare il malloppo. Eppure, resisi conto che la legge Richetti è destinata a finire nell’immondezzaio della cronaca politica, i media del malaffare si sono accontentati, alla stregua...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi