Sepolcri imbiancati

Come il M5s promette la “rivoluzione onesta” mentre coccola gli abusivi

Sepolcri imbiancati

Foto LaPresse

I più saggi e smagati tra gli italiani, Croce e Montanelli, Prezzolini e Longanesi, già ci avvertivano di diffidare di moralizzatori e rivoluzionari un tanto al chilo, delle loro bocche urlanti e dei loro profili che sembrano veri e risoluti, della furbizia che sempre si occulta negli appelli emotivamente ricattatori, nella richiesta di coinvolgimento in faccende di equivoca, generica vastità. “Conosco molti furfanti che non fanno i moralisti, ma non conosco nessun moralista che non sia un furfante”, diceva il...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi