L'uomo qualunque

La catastrofe dei grillini di governo è nella storia di Mazzillo, assessore di Roma, senza deleghe e competenze

L'uomo qualunque

Andrea Mazzillo e Virginia Raggi (foto LaPresse)

Roma. “Dov’è Mazzillo? Dov’è Mazzillo? E’ lui che ha i cordoni della borsa!”, e tutti ridevano la settimana scorsa, al teatro Flaiano, i duecento consiglieri comunali e municipali del M5s riuniti a porte chiuse, mentre Beppe Grillo, come nei suoi spettacoli, agitava il microfono sotto i riflettori, e lo cercava con lo sguardo e la voce, “dov’è Mazzillo?”, e sembrava la canzone di Gabriella Ferri, “sù, facimm ambress / Jámmola a ritruvà / dove sta Zazá?!”. E allora eccolo Andrea...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    02 Agosto 2017 - 10:10

    Maroni presidente di regione è sotto processo per aver raccomandato due sue amiche. E a Roma con l'eterna quadriglia che si balla da quando è sindaco Raggi ,niente di nuovo al Campidoglio?

    Report

    Rispondi

  • carlo.trinchi

    01 Agosto 2017 - 22:10

    La profezia Casaleggio va affermandosi: la decrescita "deficiente" è iniziata. Tutti livellati al basso con guerre demagociche, surreali, blasfeme come le teste nel cesto dopo la ghigliottina. E se poi sei indigente eccoti il reddito di mantenimento, pardon, di cittadinanza. Tutti a non fare na minchia e chissenefrega. Il PD è morto di infarto a forza di correre dietro ai grillini e Berlusconi non si sente troppo bene. È in una clinica di ritorno al passato. I migranti, sia con cartellino che senza continuano a sbarcare o meglio ad essere prelevati dai gommoni punto sosta e nascosti in Italia pena rivoluzioni localizzate. Poi dicono che l'omertà è siciliana. Le ong se ne fregano e Minniti suda. Più si seguono gli avvenimenti e più è vero. La piccola Raggi imperversa ed intorno un silenzio irreale, comatoso, un silenzio cimiteriale. Di Mazzillo a Roma dicono che non ce ne po frega' de meno. Aiuto.

    Report

    Rispondi

Servizi