La politica ai tempi dell’anticasta

La prossima campagna elettorale? Un incubo. Niente rimborsi pubblici, tetti ai contributi dei privati, spettro di avvisi di garanzia

La politica ai tempi dell’anticasta
Roma. “I nuovi parlamentari saranno eletti in libertà provvisoria”. Maurizio Bianconi, deputato del gruppo misto, ex tesoriere del Pdl, ex fittiano, aretino dalla battuta affilata, dice che la prossima campagna elettorale per le Politiche sarà un disastro, fra soldi che non ci sono, soldi che servirebbero e, al Senato, collegi immensi grandi quanto le regioni, nei quali gli aspiranti detentori di scranno a Palazzo Madama dovranno far la spola fra un confine e l’altro. Per non parlare delle vicende giudiziarie....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    26 Luglio 2017 - 14:02

    Carissimi, di può fare politica molto concreta e gratificante, senza spendere una lira di tasca propria. Come fare? Adottare il metodo "Procure" Non vi è possibile? Allora grattatevi.

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    26 Luglio 2017 - 12:12

    Secondo me ai grillini la propaganda ordinaria ed elettorale costa nulla . Si risolve in un reticolo immenso di click. Un grillino loquace mi ha confessato ' è un gran divertimento , è una pesca con la canna con la rete fissa o la rete a strascico .Una volta agganciato il pesciolino ( fesso ) è molto difficile che si liberi ,non perchè il messaggio grillesco sia irresistibile, ma è la oramai epidemica dipendenza da tastiera' .Questa è la vera intrinseca ragione del successo grillesco .Altro che politica .E' un riflesso giacobino che è nascosto nel dna di ogni essere umano .E poi chapeau .Casaleggio associati governa Roma con pugno di ferro e con malizia estrema non sbaglia un colpo anche se i criticoni un giorno si e l'altro pure denunciano le gravi inefficienze incapacità ( apparenti )del sindaco Raggi che distribuisce in modo clientelare e familiststa benefici a pioggia.

    Report

    Rispondi

  • giantrombetta

    26 Luglio 2017 - 10:10

    Sento che il sindaco della capitale avrebbe in animo di risolvere finalmente il problema dei rom attraverso l'assunzione di un gruppo di mental coach da inviare nei campi per convincere i rom a non più delinquere, rubare e disturbare la pubblica quiete. Non so se la notizia sia vera o una delle tante bufale denigratorie della sindaca Raggi di cui si lagna Grillo. Fosse pero' confermata, non sarà mica questa, cioè la messa in campo di una squadra di mental coach pubblici, la ricetta grillina per risolvere finalmente e professionalmente anche i mali dei partiti e della politica?

    Report

    Rispondi

Servizi