E' il governo che fa le regole, non le ong

Perché contestare il divieto di oltrepassare le acque libiche è folle

E' il governo che fa le regole, non le Ong

LaPresse/Andrea Di Grazia

L’unico risultato di un certo rilievo ottenuto dall’iniziativa italiana sull’ondata migratoria consiste in una regolamentazione, definita dal governo e approvata dalle autorità europee, dell’azione delle organizzazioni non governative. La pratica attuale che, almeno in un certo numero di casi, porta le imbarcazioni private a superare i limiti territoriali libici, a mettersi in contatto con gli scafisti, a non segnalare la loro presenza dovrebbe cessare. Le ong che accetteranno di rispettare le regole potranno continuare la loro azione, quelle che rifiuteranno...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi