"Credo sia meglio che altri ottengano questa nomina così prestigiosa”

Piero Angela ci scrive dopo l'appello lanciato dal Foglio per nominarlo senatore a vita: “Grazie, sarebbe un onore, ma anche il mio lavoro è un modo di servire il paese”

"Credo sia meglio che altri ottengano questa nomina così prestigiosa”

Caro Direttore,

ho letto con sorpresa su il Foglio il suo appello al Presidente Mattarella perché mi nomini senatore a vita. Naturalmente sarebbe un onore, oltre che una grande gratificazione personale. La ringrazio quindi per aver lanciato questa idea, accompagnandola con un articolo molto elogiativo. Ringrazio anche coloro che mi stanno inviando messaggi di auguri molto affettuosi. Io, però, faccio un altro mestiere. È un mestiere che amo, e che spero di poter continuare a fare ancora per qualche tempo. È anche questo un modo per servire il mio Paese, cercando, per quanto possibile, di diffondere quella cultura moderna così necessaria in un mondo che cambia rapidamente. Grazie quindi per aver pensato a me, ma ritengo sia meglio che qualcun altro ottenga questa nomina così prestigiosa.

Con i miei più cordiali saluti

Piero Angela

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi