La destra si è fermata a Montecarlo

I risvolti politici della vicenda che ha coinvolto Gianfranco Fini spiegati da Salvatore Merlo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo.trinchi

    30 Maggio 2017 - 18:06

    Fini non era una destra di governo. Fini era a destra e per quanto ti vuoi revisionare rimaneva per la destra vera un fascista. Questa era la sua dannatio memoriae. Chi sosteneva il contrario e cioè che Fini era il nuovo mentiva sapendo di mentire. Questo lui lo sapeva ma la sua ambizione-frustrazione-megalomania lo ha portaro alla rovina. Il golpe a Berlusconi ce lo deve ancora spiegare nei dettagli perché non ci è chiaro. Troppo grosso anche per lui da solo. Gli errori si sommano e la famiglia a volte da famelica potrebbe divenire prestanome.

    Report

    Rispondi

Servizi