Che cos'è il metodo Renzi sui vaccini, contro i Cinque stelle

Il tentativo di aggredire il partito di Grillo su alcuni temi precisi arriva dopo mesi in cui l'ex premier aveva provato a inseguire i grillini imitandone a volte toni e temi

Email:

allegranti@ilfoglio.it

Che cos'è il metodo Renzi sui vaccini, contro i Cinque stelle

Matteo Renzi alla Casa del Popolo di S.Bartolo a Cintoia (foto LaPresse)

Roma. Da dieci giorni Matteo Renzi parla insistentemente più di vaccini che di legge elettorale. Ha iniziato a Linea Notte su RaiTre, il 9 aprile, e ha proseguito fino a ieri. “Non è una campagna che porto avanti io”, ha detto l’ex presidente del Consiglio su RaiTre. “Ci sono alcuni amministratori regionali, oltre che il livello nazionale, che stanno investendo molto su questo punto. Penso all’Emilia Romagna, penso alla Toscana, e al ministro Lorenzin stesso. Abbiamo messo 2 miliardi di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • giantrombetta

    20 Aprile 2017 - 09:09

    Pensar di vincere con le tiritere sui vaccini e' politicamente una follia. Frutto dell'astuto tentativo di scantonare sugli altri temi di fondo, vedi conti economici e crescita, sui quali al momento non si sa che dire e che fare. Ma con queste furbate non si va da nessuna parte, elettoralmente parlando. Così come continuando a predicare che bisogna battere i pugni sul tavolo di Bruxelles, ben sapendo che fino ad ora ci e' andata fin troppo bene, e grazie soprattutto all'Europa. Come da tempo c'è lo ripetono i più seri analisti economici, la Bce ed ora persino il Fondo monetario internazionale. L'unico vaccino contro il grillismo sta in un piano di riforme vere, profonde e un tantino dolorose per tutte le corporazioni conservatrici che zavorrano ogni prospettiva di crescita e sviluppo. Avendo il coraggio di non pronunciare più la parola inciucio per definire una prospettiva di grande coalizione che potrebbe rivelarsi necessaria ed utile come accaduto in altre non marginali nazioni.

    Report

    Rispondi

Servizi