Le Pen dimostra che lo storytelling populista funziona. Gli europeisti prendano appunti

Il messaggio feroce sul “ripristino dell’ordine in Francia” si scioglie nella cinematografia

Email:

allegranti@ilfoglio.it

Le Pen dimostra che lo storytelling dei populisti funziona. Gli europeisti prendano appunti

Un frame del video messaggio di Marine Le Pen

“Fin da quando ho memoria, ho sempre sentito un attaccamento viscerale, appassionato, al nostro Paese, alla sua storia. Amo la Francia, amo questa nazione millenaria che non si sottomette, amo questo popolo impetuoso che non rinuncia…”. Vedi alla voce storytelling politico. Il video di Marine Le Pen dimostra la bravura dei populisti nella comunicazione: il messaggio feroce sul “ripristino dell’ordine in Francia” si scioglie nella cinematografia, ma l’estetica del mezzo non diminuisce la potenza del messaggio ideologico, fieramente antieuropeista. I populisti, insomma, ci sanno fare. Sono efficaci. Gli europeisti, quelli che non cedono al facile irenismo di Bruxelles quale migliore dei mondi possibili, devono attrezzarsi. Devono trovare una loro narrazione. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni

    10 Febbraio 2017 - 21:09

    La retorica della Le Pen può far breccia solo sulle menti semplici e poco attrezzate al giudizio critico. I popoli europei sono tutti popoli millenari, hanno avuto tutti le loro glorie ma anche i loro buchi neri, i loro momenti d'oro come i momenti di carbone. E con ciò? Ora è arrivato il momento di diventare una unica grande nazione, di rinunciare ad un po' della nostra sovranità per farne una più grande. Sì, non sono e non saranno rose e fiori ma non abbiamo alternative perchè se non andiamo in questa direzione corriamo il rischio di non avere più alcun momento di gloria. Guardate la Gran Bretagna e come la May è dovuta andare con il cappello in mano da Trump, e il motivo è che una volta sciolti i legami con l'Unione Europea gli Stati Uniti diventano per gli inglesi essenziali. I populisti sono bravi a lisciare il pelo alle menti semplici che purtroppo sono la maggioranza ma anche le menti semplici si accorgono poi di come le mirabilie promesse dai populisti spariscano nel nulla.

    Report

    Rispondi

  • franco.bolsi

    10 Febbraio 2017 - 15:03

    Non so cosa voglia dire populista conosco però l’irenismo delle sinistre europee e l’irenismo dei centristi sedicenti di destra. Manca in Meloni e Salvini la forza e la “credibilità” del messaggio che ho ascoltato dalla Le Pen. Ma è un'altra storia. Avrei voluto sentire le stesse parole pronunciate in nome della Ue, se l’Europa fosse una nazione e non un “banale” centro commerciale. Avrei voluto sentire l’orgoglio di una storia, di una cultura e di una religione da tutte le forze in campo che governano nel nome dei popoli europei e non nel nome dei maomettani e degli africani. Gli irenisti non possono avere una narrazione diversa perché sono quelli che hanno irriso per primi storia e cultura della loro gente che non conoscono e non capiscono.

    Report

    Rispondi

    • lorenzo tocco

      lorenzo tocco

      11 Febbraio 2017 - 23:11

      chapeau!

      Report

      Rispondi

    • maurizio guerrini

      maurizio guerrini

      11 Febbraio 2017 - 08:08

      Bingo! Colpito e affondata la cieca ipocrisia che ormai da secoli domina l'Europa e le sue nazioni.

      Report

      Rispondi

    • Alessandra

      10 Febbraio 2017 - 20:08

      Grande Franco ! Clap clap clap (ovazione)!!!

      Report

      Rispondi

  • franco.bolsi

    10 Febbraio 2017 - 15:03

    Non so cosa voglia dire populista conosco però l’irenismo delle sinistre europee e l’irenismo dei centristi sedicenti di destra. Manca in Meloni e Salvini la forza e la “credibilità” del messaggio che ho ascoltato dalla Le Pen. Ma è un'altra storia. Avrei voluto sentire le stesse parole pronunciate in nome della Ue, se l’Europa fosse una nazione e non un “banale” centro commerciale. Avrei voluto sentire l’orgoglio di una storia, di una cultura e di una religione da tutte le forze in campo che governano nel nome dei popoli europei e non nel nome dei maomettani e degli africani. Gli irenisti non possono avere una narrazione diversa perché sono quelli che hanno irriso per primi storia e cultura della loro gente che non conoscono e non capiscono.

    Report

    Rispondi

  • marco.ullasci@gmail.com

    marco.ullasci

    10 Febbraio 2017 - 15:03

    Una retorica infrequente in Italia. Qualcosa c'era stato nei primi tempi di Forza Italia, ma le nostre spinte centrifughe sono molto piu' forti di quelle francesi e non duro' alla prova del governo.

    Report

    Rispondi

    • franco.bolsi

      10 Febbraio 2017 - 18:06

      Concordo. Ciao

      Report

      Rispondi

Servizi