Da Kirkuk a Erbil di corsa, per avvolgersi nella bandiera curda

Alla fine la maratona nella città del Kurdistan iracheno si è svolta regolarmente

Da Kirkuk a Erbil di corsa, per avvolgersi nella bandiera curda

Foto: www.erbilmarathon.org

Be’, l’hanno corsa la maratona a Erbil. Non erano 5 mila, come l’anno scorso, erano 1.600, ma l’hanno corsa. Non i 42 km regolari, solo i 10 e i 5, ma li hanno corsi. Amal Khidir, una ragazza di Kirkuk, ha dovuto fare un giro lungo per arrivare, perché la strada da Kirkuk a Erbil è chiusa, ma è arrivata, ha corso, è arrivata prima. Si è avvolta nella bandiera curda. A Kirkuk, ha ricordato, la mettono sotto i piedi, ci passano su con le camionette. Poi è tornata a Kirkuk.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi