Anche gli yazidi voteranno sì al referendum curdo

Enorme manifestazione a Erbil

Anche gli yazidi voteranno sì al referendum curdo

Rifugiati Yazidi in un campo profughia a Dohuk, Iraq (foto LaPresse)

Martedì, quando il quotidiano tornerà in edicola, sapremo se il referendum curdo si è svolto o no. L’antivigilia l’ho trascorsa a Lalish, la cittadella santa degli yazidi. Li ho interpellati sul referendum. Tutti, senza eccezione, hanno dichiarato che voteranno sì. Qualcuno sembrava addirittura un po’ offeso che glielo si domandasse. Uno, evidentemente preoccupato di non essere stato abbastanza chiaro, mi ha spiegato a gesti e parole che scriverebbe il suo Bale, sì, col suo sangue. Nel pomeriggio poi la manifestazione referendaria di Erbil era davvero enorme.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi