Antisemitismo da dizionari

Piccola infamia da cancellare

dizionario

Foto di Alby Headrick via Flickr

Ieri un giovane interlocutore curdo che prova ad arrangiarsi con l’inglese, come me del resto, a un certo punto mi dice di un suo collega di lavoro che è “jew”. Jew? – chiedo stupito, perché il contesto non gli si adatta. Vuole dire che è molto attaccato ai soldi, dice. Voleva dire avaro. Qualcuno gli ha detto che si dice così. Non si dice così, obietto, e provo a spiegargli perché. Gli consiglio di tradurre “mean”, o “niggard”. Più tardi controllo il dizionario italiano-inglese, alla voce Avaro. Il dizionario italiano-inglese WordReference.com, largamente consultato, recita: “Avaro (agg) (tirchio, spilorcio, taccagno) mean, cheap, stingy, miserly, avaricious”. E più sotto, nelle esemplificazioni: “avaro found in these entries: ebreo – pidocchio – pitocco – taccagno – tirato – tirchio”. “Ebreo” è la prima entry, magari solo per l’ordine alfabetico. (Verificate, per favore. Presto, perché spero che la mia segnalazione faccia cancellare questa spicciola infamia).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi