La galleria di eroi nella Casa da tè

Nella Casa da tè del Popolo di Suleimaniah, la più insigne per storia e frequentazioni – poeti, scrittori, scienziati, combattenti, politici, intellettuali d’ogni genere – si respira un’aria solenne, benché fumosa.
La galleria di eroi nella Casa da tè
Nella Casa da tè del Popolo di Suleimaniah, la più insigne per storia e frequentazioni – poeti, scrittori, scienziati, combattenti, politici, intellettuali d’ogni genere – si respira un’aria solenne, benché fumosa. La galleria di ritratti di trapassati eroi e padri e figli della patria e suoi cantori non mette in soggezione nessuno: gli uomini vivi, in età piuttosto avanzata, siedono e giocano fragorosamente al loro backgammon, e niente li distrae. Come vedete, nemmeno la giovane che si aggira fra i tavolini scegliendo chi fotografare. Gran posto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi