Dario Fo, il referendum e i dubbi sul monoteismo

Ho sentito nella rassegna di Massimo Bordin, che qui in Kurdistan si ascolta perfettamente, la coda di una notizia su qualcuno che avrebbe intitolato, a proposito della morte di Dario Fo, “Adesso Dario e Franca da lassù potranno votare No”.
Dario Fo, il referendum e i dubbi sul monoteismo

Dario Fo (foto LaPresse)

Ho sentito nella rassegna di Massimo Bordin, che qui in Kurdistan si ascolta perfettamente, la coda di una notizia su qualcuno che avrebbe intitolato, a proposito della morte di Dario Fo, “Adesso Dario e Franca da lassù potranno votare No”. E mi sono chiesto per un’ennesima volta se il monoteismo sia stato davvero un passo avanti nei confronti del politeismo. Anche il Dio unico a volte perde la pazienza, ma non c’è alcun dubbio che dall’Olimpo si sarebbe fatto a gara per incenerire uno scemo di questa fatta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi