A proposito di imperatori orientali

Cara Giulia Pompili, a proposito di imperatori orientali vorrei ricordarti l’aneddoto riferito da Stuart Schramm negli scritti inediti di Mao Tse-tung (si scriveva ancora così).
A proposito di imperatori orientali

L'imperatore Pu Yi

Cara Giulia Pompili, a proposito di imperatori orientali vorrei ricordarti l’aneddoto riferito da Stuart Schramm negli scritti inediti di Mao Tse-tung (si scriveva ancora così). Nel 1964 il duro Kang Sheng informa Mao che Hsuan-tung, alias Pu Yi, l’ultimo imperatore, promosso nel 1959 a fare il giardiniere a Pechino all’infimo salario di 100 yuan, ha rivolto gli auguri di buon anno alla Commissione consultiva del partito. Mao apprezza l’episodio, che gli pare confermare come le persone possano cambiare. “Noi dobbiamo unirci molto bene con l’imperatore Hsuan-Tung. Il salario mensile di Hsuang Tung è troppo basso. Quest’uomo è un imperatore”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi