Storie di difensori della Siria

Il fratello di Abu Layla (Saadoun al-Faisal) è stato mostrato ieri in un video dell’Isis con la tuta arancione dei prigionieri. Yusif Babe Aziz (Yussuf Abe Sa’dun) era partito otto giorni prima da Kobane per cercare di unirsi ai combattenti curdi nella sacca di Mambij, dove un mese fa era stato ferito a morte suo fratello.
Storie di difensori della Siria

Combattenti in Siria (foto LaPresse)

Il fratello di Abu Layla (Saadoun al-Faisal) è stato mostrato ieri in un video dell’Isis con la tuta arancione dei prigionieri. Yusif Babe Aziz (Yussuf Abe Sa’dun) era partito otto giorni prima da Kobane per cercare di unirsi ai combattenti curdi nella sacca di Mambij, dove un mese fa era stato ferito a morte suo fratello, leggendario comandante della difesa di Kobane. Aveva deciso di prendere il posto di suo fratello e lasciare tutto. Abu Layla aveva 32 anni e quattro figlie. Yusif Babe Aziz ha 42 anni e cinque figli. Il primo aveva scritto una lettera a sua figlia Layla: “Quando sarete grandi, non dovrete dire che i vostri padri e nonni non hanno fatto niente per voi… Noi continueremo la nostra rivoluzione fino alla libertà piena del paese che amiamo, la Siria. Oh mia dolce Layla, sappi che sarai orgogliosa di tuo padre, che io sia un uomo vivo o un martire. I miei baci a te”. Yusif dev’essersi chiesto a lungo che cosa deve fare un fratello maggiore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi