L’art. 11 della Costituzione non dice che l’Italia ripudia la guerra per metter fine a genocidi

Vedo che sono annunciate numerose marce perché l’Italia rispetti l’art. 11 della Costituzione. L’art. 11 della Costituzione non dice che l’Italia – e, di conseguenza l’Europa, di cui l’Italia è diventata parte – ripudi l’impiego di una forza per metter fine o arginare genocidi e massacri di inermi. L’Italia, e l’Europa, di cui fa parte, si affannano, chi male, chi peggio, ad arginare invece la risacca dei superstiti disperati di quei genocidi e di quei massacri. Ho la solita domanda: quante marce sono state indette e compiute da chi davvero ami la pace in cinque anni di strage in Siria, e altri anni di strage in Iraq, e in Nigeria, Somalia, Yemen e così via? Domanda inutile: stupidità e piccole carriere sono sempre pronte a scendere coraggiosamente in piazza sulla pelle altrui.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi