Aqui non estuvo DiCaprio

Sono tornato a Ushuaia, il famoso fin del mundo. Il Papa arrotondò, Buenos Aires sta a mille km, più vicina a Parigi e a Milano che alla Terra del Fuoco. Che Ushuaia fosse cambiata, in più di un quarto di secolo, me lo aspettavo, ma non fino a questo punto. Uno si aspetta sempre le cose, ma mai fino
Sono tornato a Ushuaia, il famoso fin del mundo. Il Papa arrotondò, Buenos Aires sta a mille km, più vicina a Parigi e a Milano che alla Terra del Fuoco. Che Ushuaia fosse cambiata, in più di un quarto di secolo, me lo aspettavo, ma non fino a questo punto. Uno si aspetta sempre le cose, ma mai fino a quel punto. Nella miriade di alberghi accatastati gli uni sugli altri è difficile trovare posto, ora specialmente perché qua vicino sono state girate le ultime scene del film di DiCaprio, e vengono da tutto il mondo a farcisi la foto. Mi aveva preso una malinconia nera quando sulla veranda del glorioso ristorante Volver, affacciato sul Beagle, ho letto un manifesto che avvertiva: “Aqui non estuvo DiCaprio”, e sono andato a cena. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi