Una domanda a Renzi sulla guerra allo Stato islamico

Su Sinjar sventola la bandiera curda al posto di quella nera degli uomini neri. Ho una domanda per Matteo Renzi, che Matteo Renzi potrebbe a sua volta girare ai suoi colleghi europei. Renzi sa che quello che si perpetrò là è un genocidio, e così lo chiamò. Anche i suoi colleghi europei lo sanno. Gli
Su Sinjar sventola la bandiera curda al posto di quella nera degli uomini neri. Ho una domanda per Matteo Renzi, che Matteo Renzi potrebbe a sua volta girare ai suoi colleghi europei. Renzi sa che quello che si perpetrò là è un genocidio, e così lo chiamò. Anche i suoi colleghi europei lo sanno. Gli americani, che avevano assistito senza colpo ferire alla conquista di Mosul da parte del sedicente Califfato e all’avanzata successiva fino a Shingal-Sinjar, dunque da giugno ad agosto, decisero solo dopo la caduta e il mattatoio di Sinjar e la fuga pietosa sulla montagna di dover intervenire dall’aria per soccorrere i superstiti. Se gli americani non l’avessero fatto, nessun altro l’avrebbe fatto. La domanda dunque è questa: Matteo Renzi e i suoi colleghi europei non saprebbero immaginare di fare qualcosa per arginare un genocidio perpetrato sotto i loro occhi? E’ questa l’Europa unita che seppe trarre la lezione della Seconda guerra mondiale?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi