In Europa i rifugiati sono aumentati del 51 per cento, lo dice l'Unhcr

Tra le cose che abbiamo appreso grazie alla documentazione dell’Unhcr alla vigilia della giornata dedicata ai rifugiati

Tra le cose che abbiamo appreso grazie alla documentazione dell’Unhcr alla vigilia della giornata dedicata ai rifugiati – che hanno raggiunto oggi il numero record di 60 milioni – ne trascrivo una preziosa per chiunque di noi dica o si senta dire che “in Europa i rifugiati sono aumentati del 51 per cento”. Come ha spiegato la signora Carlotta Sami, portavoce dell’Agenzia Onu, quell'incremento ha due essenziali spiegazioni: l’Ucraina, nella quale la guerra ha spostato un milione e centomila persone, e la Turchia, che è inclusa nell’Europa, ed è oggi lo stato con il più alto numero di rifugiati, seguito da Iran e Pakistan. Gran Bretagna e Francia (per non dire dell’Italia) hanno meno rifugiati dell’Etiopia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi