Quanto è cambiata l'Italia dai fatti della scuola Diaz-Pertini

Il sostituto procuratore generale di Genova, Enrico Zucca, già pm nel processo per le violenze poliziesche
Il sostituto procuratore generale di Genova, Enrico Zucca, già pm nel processo per le violenze poliziesche (dichiarate dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo torture) alla scuola Diaz-Pertini, è intervenuto nel corso della “Repubblica delle Idee”, dove ho potuto ascoltarlo. Uscendo dalla sala, mi sono detto che dalle reazioni alle parole di Zucca si sarebbe potuto misurare esattamente se e quanto l’Italia sia cambiata, rispetto a quella della scuola Diaz-Pertini e della caserma di Bolzaneto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi