Su questo treno i neri non possono viaggiare

Ho trascorso due giorni a Verona, che è, se non sbaglio, la città più bella del mondo.
Ho trascorso due giorni a Verona, che è, se non sbaglio, la città più bella del mondo. Ma è un’altra cosa che voglio raccontare. Avevo letto su Repubblica il racconto di Jenner Meletti dall’Alto Adige-Sud Tirolo sulla caccia ai neri che vogliono prendere il treno per l’Austria. Io ho preso a Bologna il treno della Deutsche Bahn per Monaco delle 15 e 59, e sono sceso a Verona un po’ meno di un’ora dopo. Sul bordo della scala che dal marciapiede dei binari porta al sottopassaggio due poliziotti in divisa vietavano a giovani neri – sembravano eritrei, somali – di salire fino al binario. Abbiamo il biglietto, dicevano quelli, “ticket”, e lo sventolavano, inutilmente. Ho parlato con un poliziotto, uno con un’aria da padre di famiglia. Mi ha detto che avevano ordine di fare così. Gli ho chiesto se non ci fosse fra i suoi colleghi qualche cittadino italiano di colore, si sarebbe trovato in una singolare situazione. Mi ha detto di no. Anche per lui, ho detto, non doveva essere bello fare quel lavoro. Si è stretto nelle spalle, “ci dicono che dobbiamo fare questo”. Ma questi giovani hanno il biglietto, dico, e anche loro lo ripetono. “Dovete avere il passaporto e il visto”, ripete lui. Naturalmente, quei giovani non hanno documenti regolari per l’espatrio. Però da Verona alla frontiera ci sono ancora delle stazioni. E anche ammesso che i poliziotti non li caccino semplicemente a occhio, come fanno, e chiedano davvero a tutti i documenti, resterebbe il fatto che chiedono i documenti sulla base del colore della pelle. E anche di qualche altro connotato intuitivo, dal momento che è improbabile che li chiederebbero a Barack Obama, per dire. Ecco: mi dispiace per i ragazzi neri, mi dispiace per i poliziotti, e mi dispiace anche per me, che sono vissuto abbastanza a lungo da vedere i marciapiedi ferroviari vietati agli esseri umani di colore, in Italia, a Verona, la città più bella del mondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi