In India si resuscita, almeno per il Times of India

Oggi citerò un modo esemplare di rendere il giornalismo brillante, o almeno piccante. E’ tratto dal Times of India di ieri, prima pagina, titolo di spalle: “Donna di 90 anni, bruciata viva, resuscita”. E’ successo a Udaipur.

Oggi citerò un modo esemplare di rendere il giornalismo brillante, o almeno piccante. E’ tratto dal Times of India di ieri, prima pagina, titolo di spalle: “Donna di 90 anni, bruciata viva, resuscita”. E’ successo a Udaipur. Disposto ormai ad aspettarsi di tutto da un paese così favoloso, il viaggiatore ripensa ai roghi delle vedove e ai miracoli delle reincarnazioni – reincarnarsi in se stessi, in questo caso. Il testo tiene fede alla promessa per un paio di righe: “E’ stato letteralmente un caso di resurrezione dalle proprie ceneri”. Poi crolla: “Jamudi, la novantenne donna tribale che si era creduta morta nelle fiamme nel villaggio di Kalipole, è stata trovata viva appena 48 ore dopo. Era andata dai parenti a 7 chilometri dal villaggio, più o meno. Quando si è sviluppato l’incendio, lei non c’era. Le ossa e i resti mortali ritrovati appartenevano ad animali. Era stato il figlio di Jamudi ad architettare la cosa per sistemare una vertenza proprietaria”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi