BAD MOMS - MAMME MOLTO CATTIVE

BAD MOMS - MAMME MOLTO CATTIVE

Film per femmine, non portateci i maschi. Loro hanno già avuto “Una notte da leoni”, diretto dai registi che con questo film intendono omaggiare le consorti. Cosa non si farebbe, per non dire semplicemente: le notti brave dei maschi ubriachi e drogati – gente che al risveglio ha in camera d’albergo una tigre e un neonato – le abbiamo già esplorate. Il marketing dice che le donne vanno più spesso al cinema degli uomini – gli adolescenti in questo caso non contano, loro scaricano. Vuoi vedere che stavolta mettiamo insieme un po’ di soldi con un trio di mamme perfette opposto a un trio di mamme  pasticcione? Di davvero scorretto non c’è niente, anche la volgarità in fondo risulta tenera.

 

Per esempio: come maneggiare un pisello circonciso? Facile, se seguite le istruzioni fornite prendendo la più timida delle mamme, mettendole addosso una felpa rosa con cappuccio, e procedendo con la dimostrazione. Ovvio che anche le mamme cattive adorano i loro piccini: li chiamano soltanto “stronzetti”, mentre le mamme buone si esercitano nei cibi “senza”. Senza zucchero, senza grassi, senza glutine, senza tutte le cose che addolcirebbero la dura vita dei bambini perfetti.

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi