CATTIVISSIMO ME 2

Minions vincenti non si cambiano. Già si sono allargati, rispetto al primo film dove Gru rubava la luna. Le capsulette gialle – secondo altre ipotesi: i cilindretti, i proiettili, i bidoncini – lavoravano nel laboratorio di Nefario, scienziato privo di qualche essenziale rotella. Omuncoli-massa in salopette, con un occhio oppure due occhi – la variazione della specie non viene mai spiegata -  riparati con occhiali da saldatore. Terribilmente pasticcioni: solo per miracolo il male trionfava e Gru riusciva a far sparire la luna (perché lo abbia fatto, si capisce da questo film: trauma infantile, quando la ragazza dei tuoi sogni ti deride nel cortile della scuola, proprio mentre stavi per regalarle un fiore, nessun risarcimento placherà l’umiliazione). Il cattivo ormai si è rammollito, colpa delle mocciose Edith, Agnes e Margo. Organizza feste di compleanno, vestendosi da (grassa) principessa se la figurante non arriva. Bisogna infatti sapere che Gru è il più impiegatizio dei cattivi, veste con un completo nero, somiglia (ma solo un po’) al critico gastronomico di “Ratatouille”. Siccome nasce in uno studio di animazione francese attorno al collo ha una sciarpa a righe di sicura provenienza felliniana. Tutti si sono riciclati: Nefarius – tra enormi sofferenze – cerca di mettere a punto marmellate e gelatine non disgustose al palato e non sgradevoli alla vista, I Minions passano l’aspirapolvere, sbrigano le faccende di casa, giocano con le bambine. Litigano e borbottano nel loro linguaggio incomprensibile già nei titoli di testa, meravigliosa palestra per gli animatori che giocano con i travestimenti e le citazioni. Uno – operaio nella fabbrica di confetture - si mette in testa un cappello Tuttifrutti alla Carmen Miranda. Altri fanno la pausa pranzo seduti sulla trave. Un altro ha i capelli e afro e i baffoni del barista di “Love Boat” (serie che da sola basterebbe a mettere in cattiva luce gli anni 80). Un poveretto urla come in “Terrore dallo spazio profondo”. Un altro cattivo infatti è apparso all’orizzonte, tale El Macho. Arma segreta: una pozione che trasforma i coniglietti bianchi in comigli mannari e i minions in creature viola. La lega Anticattivi – rappresentata da una francesina in tubino e tacchi alti – vorrebbe arruolare Gru come (ex) chiodo scaccia chiodo. I titoli di coda annunciano il prossimo film, dove i Minions finalmente spadroneggiano senza comprimari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi