KIKI - CONSEGNE A DOMICILIO

KIKI - CONSEGNE A DOMICILIO

Ho un amico che non ama Dickens: non so se picchiarlo o compatirlo”. Lo diceva Robert Gottlieb, leggendario editor che scoprì “Comma 22” di Robert Gottlieb e ha fatto l’editing ai romanzi di Mordecai Richler, Salman Rushdie, Toni Morrison. Da picchiare o compatire sarebbe anche chi non va a vedere i film d’animazione, per motivi vari. Ha visto i Disney movie ogni Natale e non sopporta più gli animali parlanti. Ancora piange ripensando ai cacciatori che ammazzano la mamma di Bambi. Non sopporta le canzoni doppiate in italiano, chi traduce i testi non sa mai contare quante sillabe servono. Non vuol vedere disegni animati ma gente vera (come quelli che sostengono “mi piace il teatro perché è dal vivo, l’attore può inciampare e scordarsi la battuta”: sadismo per sadismo, meglio i trapezisti allora, e senza rete). Pensa che siano film solo per bambini, sopportati eroicamente dagli adulti che li accompagnano. Odia i disegni giapponesi dove le bambine hanno gli occhioni rotondi e spalancati, per conquistare i mercati internazionali e perché nessuno è mai contento della sua faccia, né singolarmente né come popolo. (Quanto al “non ci sono più i bei cartoon di una volta”, neanche va presa in considerazione: è il grido dello spettatore, o del lettore, con il focolaio della curiosità spento). Kiki ha gli occhioni, i pomelli rossi, un vestitino e le ballerine. Saluta la famiglia e sale sulla scopa volante: a tredici anni le streghette devono trovarsi una città e fare l’apprendistato. Bamboccione astenersi: al massimo è consentito un gatto nero per compagnia. E Jiji è quanto di meglio una streghetta - e con lei gli spettatori – possano desiderare: ironia, tempi comici giustissimi, mimica degna del ratto Remy che chiuso nel barattolo implora pietà, zampette che si aggrappano al manico di scopa in caso di turbolenza, conoscenza del linguaggio dei corvi, disgusto per la dieta da poveri. Kiki fa consegne a domicilio per la panettiera incinta che la ospita. Non proprio un lavoro a tempo pieno, ma c’è il caso di fare incontri interessanti. Sullo sfondo una meravigliosa città patchwork, messa insieme con scorci diversi: le salite e discese di San Francisco, con i tram; gli edifici sul mare di Lisbona; i poliziotti francesi; un dirigibile in cielo. Se non vi dovesse piacere, siete irricuperabili. Ma prima andatelo a vedere, Miyazaki vi farà cambiare idea sull’animazione. 
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi