SHADOW DANCER

La bombarola irlandese viene catturata in metropolitana (siamo negli anni Novanta) e arruolata come spia. Lavoro facile, vista la famiglia che si ritrova. Più noto, e più bravo, come documentarista – “L’uomo sul filo”, “Project Nim” – James Marsh gira un thriller grigio e cupo. Punta sul faccino quieto di Andrea Riseborough, scelta da Madonna per il ruolo di Wallis Simpson in “W. E.”. Per pari opportunità, smorza il fascinoso Clive Owen, costretto a far da spalla e scaricato pure dai suoi capi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi