WHEN A MAN COMES HOME

La brigata di cucina è modellata sui film di guerra. Multietnica – chef con la bandana, aiuto con capelli rasta, un solo danese biondo – si muove tra fornelli come nella giungla. I tartufi arrivano con l’elicottero, insulti e parolacce sono la norma, ululati per caricarsi, quando l’arrosto esce dal forno – si abbracciano come se avessero disinnescato una bomba. Il regista di “Festen”, in forma smagliante, ritrova l’unità di luogo e d’azione al banchetto per un cantante che torna al paesello natio. L’orchestra simil-Bregovic suona, si svelano i segreti di famiglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi