LE PLAISIR DE CHANTER

Non sapremmo raccontare la trama. Ma ci siamo divertiti moltissimo a vedere Jeanne Balibar – la più antipatica e snob delle attrici francesi – comporre e cantare canzoni da hit parade estiva, dopo aver annunciato “Voglio tirar fuori la midinette che è in me”. Ci siamo divertiti molto a vedere un gigolo mentre cerca clienti molestando la codina di un peluche. Ci siamo divertiti molti a vedere una decina di spie infiltrate in un corso di canto, per impadronirsi di una chiavetta USB. Più o meno,“A prova di spia” dei fratelli Coen, girato da un regista (e romanziere) francese che ha studiato cinema a New York.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi