Finale Champions, sfida tra vincenti. Ma il Real Madrid è un passo avanti

A Cardiff si sfideranno i campioni di Italia e Spagna, ma i blancos quest'anno hanno vinto un titolo in più. Tra tanti record, spiccano Cristiano Ronaldo e Dani Alves

Finale Champions, sfida tra vincenti. Ma il Real Madrid è un passo avanti

Foto LaPresse

Juventus e Real Madrid arriveranno alla finale di Champions League da campioni in carica dei rispettivi campionati. Ieri i bianconeri hanno centrato il record dei sei scudetti consecutivi, un capolavoro con cui Allegri ha cancellato Conte. E peraltro sono sei i giocatori presenti già all'inizio della cavalcata storica: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner e Marchisio. Il Real Madrid, invece, ha trionfato in Liga dopo cinque anni. A Malaga bastava un pareggio, e invece i blancos hanno vinto 2-0 rendendo inutile il successo in rimonta per 4-2 del Barcellona sull'Eibar. Ad aprile, di contro, il Barcellona a Malaga aveva perso 2-0. A conti fatti è stato proprio Malaga il crocevia stagionale: Real e Barça sono arrivate rispettivamente a 93 e a 90 punti, ma gli uomini di Luis Enrique erano in vantaggio negli scontri diretti.

I numeri del Real Madrid sono spaventosi. Con il successo di ieri, sono 50 le partite consecutive di Liga in cui gli uomini di Zidane vanno a segno, 64 contando tutte le competizioni. E Cristiano Ronaldo si conferma una macchina da gol: ieri ha realizzato la 40esima rete stagionale, ed è il settimo anno di fila che tocca quella quota. Quanto a trofei stagionali, il Real è un passo avanti. Oltre al campionato, ha già vinto Supercoppa europea e Mondiale per club, mentre in Coppa del Re è uscito ai quarti per mano del Celta Vigo. La Juventus ha trionfato in Coppa Italia e in campionato ma ha perso la Supercoppa italiana contro il Milan.


A proposito del triangolo Barcellona-Real Madrid-Juventus, al National Stadium of Wales di Cardiff sabato 3 giugno scenderà in campo il giocatore più vincente di sempre del calcio europeo: in virtù dello scudetto bianconero, con 26 titoli Dani Alves ha superato Iniesta e Giggs, fermi a quota 25. Ultima nota nella tappa di avvicinamento alla finale di Champions: l'Uefa ha annunciato che prima della partita suoneranno i Black Eyed Peas.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi