Serie B, il Verona raggiunge la Spal. Il quadro dei playoff

Cittadella-Carpi e Spezia-Benevento si giocano l'accesso alle semifinali dei playoff, dove ad attenderle ci sono già Frosinone e Perugia. Trapani, Vicenza, Pisa e Latina in Lega Pro 

Serie B, il Verona raggiunge la Spal. Il quadro dei playoff

I giocatori del Verona festeggiano la promozione dopo lo 0-0 di Cesena (foto LaPresse)

Ieri sera si è giocata la 42esima e ultima giornata di Serie B, con alcuni verdetti che ci si attendeva e altri inaspettati. La Spal, già certa della promozione diretta, ha battuto 2-1 il Bari. Al Verona bastava un pareggio e l'ha ottenuto a Cesena (0-0), mentre il Frosinone, nonostante il successo per 2-1 sulla Pro Vercelli, dovrà disputare i playoff insieme a Perugia, Benevento, Cittadella, Carpi e Spezia, in quest'ordine. Frosinone e Perugia accedono alle semifinali con gare di andata e ritorno; Benevento, Cittadella, Carpi e Spezia si sfideranno in una partita di sola andata da cui usciranno le altre due semifinaliste.

Cittadella-Carpi si giocherà lunedì 22 maggio alle 20.30, mentre Benevento-Spezia è in programma martedì allo stesso orario. In caso di parità dopo i 90 minuti, sono previsti i tempi supplementari ma niente rigori: se non si sblocca la parità, passano le meglio classificate, cioè Cittadella e Benevento. Le semifinali dei playoff, invece, si disputeranno la prima (contro il Frosinone) venerdì 26 e lunedì 29, la seconda (contro il Perugia) sabato 27 e martedì 30. In caso di parità di punteggio e reti dopo i 180 minuti, niente tempi supplementari ma passa la meglio classificata. Anche la finale vedrà andata e ritorno, rispettivamente domenica 4 giugno e giovedì 8 giugno, con la prima partita in casa della meglio classifica. I calci di rigore sono previsti solo in caso di parità assoluta, compresa la posizione in classifica.

In coda, invece, si sono evitati i playout perché tra la quintultima e la quartultima in classifica alla fine ci sono più di 4 punti. L'Avellino si è salvato battendo 2-1 il già retrocesso Latina, la Ternana ha evitato problemi battendo 2-1 in trasferta l'Ascoli già salvo, mentre Brescia-Trapani è stata la partita più animata e decisiva: i lombardi hanno vinto 2-1 condannando i siciliani alla Lega Pro insieme a Vicenza (che ha perso in casa con lo Spezia, ma non sarebbe cambiato nulla con un risultato diverso), Pisa e Latina. Se il Trapani ieri sera fosse riuscito almeno a pareggiare, avrebbe giocato i playout proprio contro il Brescia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi