È morto il conduttore tv Daniele Piombi

Volto celebre di molti programmi di successo in Rai e non solo, Piombi aveva 83 anni. Fu lui il fondatore del Premio della Televisione

Daniele Piombi

Daniele Piombi (foto LaPresse)

All'età di 83 anni è morto Daniele Piombi, uno dei più celebri conduttori televisivi italiani. Volto di diversi programmi di successo in Rai e non solo, era nato a San Pietro in Casale, in provincia di Bologna, il 14 luglio 1933. “Oggi la televisione italiana ha perso uno dei suoi più grandi protagonisti. Il signore della tv ci ha lasciato”, si legge in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook.



A 22 anni il suo esordio da presentatore con Viaggiare, una rubrica informativa con racconti di viaggi e resoconti di eventi locali. Il nome di Daniele Piombi, di lì in poi, si legherà soprattutto alle manifestazioni canore, con il Cantagiro, Un disco per l'estate e il Festival di Napoli. Tra varietà e programmi anche dissacranti, fu il fondatore del Premio Regia Televisiva, per attribuire i cosiddetti Oscar tv, l'equivalente televisivo dei David di Donatello.

Il suo più recente impegno televisivo si è svolto per Rai International, dove ha realizzato dieci puntate sul Made in Italy dedicate a stilisti, moda di gioielli e pelletterie italiani. A partire dagli anni Duemila, la sua attività televisiva si è concentrata esclusivamente sull'Oscar tv, che continuava a condurre ogni anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi