Champions League, è il giorno di Monaco-Juventus

La semifinale di Champions League è una sfida tra opposti, e non solo retoricamente. La macchina da gol dei francesi contro la solidità della Juve

Champions League, è il giorno di Monaco-Juventus

Foto LaPresse

Stasera alle 20.45 allo stadio Louis II si giocherà Monaco-Juventus, la seconda semifinale di Champions League dopo il 3-0 tra Real Madrid e Atletico Madrid grazie alla tripletta di Cristiano Ronaldo. La partita, visibile anche in chiaro su Canale 5, è una vera e propria sfida tra opposti, non soltanto nel solco retorico gioventù/esperienza, ma soprattutto nel modo di interpretare il calcio.

La Juventus, per dirne una, in questa Champions ha subito soltanto due gol, da Siviglia e Lione, ed è ancora inviolata nelle gare a eliminazione diretta. Il Monaco, che in stagione ha già sfondato di parecchio il muro dei 100 gol, nelle quattro partite di ottavi e quarti ha sempre segnato 3 reti. Tra paradossi e record, mister 90 milioni Higuain non ha ancora timbrato il cartellino dopo il girone, mentre il ragazzino Mbappé, proveniente dalle giovanili, ha sempre fatto gol dagli ottavi in poi.

La tradizione, intanto, sorride alla Juve. Nel precedente di Champions del 1998, sempre in semifinale, i bianconeri vinsero 4-1 a Torino e poi persero 3-2 in Francia, qualificandosi per la finale poi vinta dal Real Madrid per 1-0 con gol di Mijatovic. Ai quarti, due anni fa, la squadra di Allegri vinse 1-0 allo Stadium con il rigore di Vidal, pareggiando poi 0-0 nel Principato. Le probabili formazioni:


Monaco (4-4-2): Subasic; Touré, Glik, Jemerson, Mendy; Bernardo Silva, Bakayoko, Fabinho, Lemar; Falcao, Mbappé.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Marchisio; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi