Un viadotto crolla a Fossano e schiaccia l'auto dei carabinieri: militari illesi

In quel momento i due carabinieri non erano all'interno dell'auto. "Siamo miracolati", dicono. Tangenziale chiusa al traffico, il ministero predispone una commissione ispettiva

Un viadotto crolla a Fossano e schiaccia l'auto dei carabinieri: militari illesi

Nel primo pomeriggio di oggi, una rampa di collegamento del viadotto della tangenziale di Fossano, in provincia di Cuneo, è crollata improvvisamente sulla strada sottostante, via Marene. Il crollo ha schiacciato un'auto dei carabinieri che si trovava sotto il ponte, al bordo della carreggiata: i militari sono rimasti illesi perché in quel momento non erano all'interno della vettura. La tangenziale, da località San Sebastiano a Boschetti, è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni e sul posto, oltre alle forze dell'ordine, sono arrivati i vigili del fuoco, gli uomini della protezione civile e il personale del comune per cercare di chiarire le cause del collasso.



In base alle prime ricostruzioni, i due carabinieri avrebbero riferito di aver avvertito degli scricchiolii e di sentirsi “miracolati”. Il carabiniere, 25 anni, e il maresciallo aiutante di 55, entrambi in servizio presso la stazione di Fossano, sono sotto shock e sono stati visitati dai sanitari del 118. Il ministero delle Infrastrutture ha subito annunciato in una nota che “sta predisponendo l’istituzione di una commissione ispettiva di esperti del dicastero per analizzare e valutare quanto accaduto”.

Crolla un cavalcavia dell'A14 tra Ancona e Loreto. Due vittime

Il cedimento del ponte è avvenuto al chilometro 235+800 (10 chilometri a Nord del casello di Loreto). Almeno un’autovettura coinvolta - FOTO - VIDEO

È “un crollo gravissimo e solo un miracolo ha evitato la tragedia”, dice il sindaco di Fossano, Davide Sordella. “Fortunamente i militari che si trovano nei pressi dell'auto rimasta schiacciata sono riusciti ad allontanarsi in tempo, ma è stata una questione di attimi, così come è stato è stato un caso fortunato che in quel momento non transitassero altre auto né al di sotto del cavalcavia né sulla tangenziale altrimenti il bilancio di quanti è accaduto sarebbe stato certamente più grave”, aggiunge Sordella.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • robyv73

    18 Aprile 2017 - 18:06

    I risultati di anni di "patto di stabilità" ha reso instabile la rete stradale grazie alle mancate manutenzioni. Questi sono i risultati di una politica stupida ed incapace di tagliare gli sprechi utili a far regali agli amici ma capacissima di tagliare le spese utili.

    Report

    Rispondi

Servizi