Mowgli esiste davvero: in India una bimba di 8 anni viveva allo stato brado con gli animali

La novella Mowgli è stata trovata dalla polizia in una foresta dell'Uttar Pradesh. Dopo due mesi in ospedale, i suoi comportamenti sono ancora simili a quelli delle scimmie

Mowgli esiste davvero: in India una bimba di 8 anni viveva allo stato brado con gli animali

Come se Mowgli, il mitico personaggio del “Libro della giungla” di Rudyard Kipling, esistesse davvero. La polizia indiana ha trovato in una foresta dell'Uttar Pradesh, lo stato più popoloso dell'India, una bambina di 8 anni che viveva allo stato brado insieme a un branco di scimmie: come riferisce il Times of India, non è in grado né di parlare né di adottare comportamenti “come i normali esseri umani”, di cui peraltro ha paura.

Due mesi fa il vice-ispettore Suresh Yadav, durante un normale pattugliamento nella riserva naturale di Katarniaghat, vicino al confine con il Nepal, l'ha vista correre completamente nuda, parzialmente nascosta dalle scimmie; quando si è avvicinato, sia gli animali che la bambina hanno iniziato a urlare per cercare di spaventarlo. Non senza difficoltà, Yadav e i suoi colleghi sono riusciti a prenderla con loro e a portarla nell'ospedale del vicino distretto di Bahraich.

Il New Indian Express riporta la testimonianza del dottor DK Singh, che racconta dei problemi per ricondurre la bambina a una vita normale. A volte quando i medici le si avvicinano inizia addirittura a ringhiare e diventa violenta; non sempre cammina eretta, anzi spesso si mette a quattro zampe, non usa le mani per mangiare ma lo fa direttamente con la bocca. Ovviamente non capisce nessuna lingua e fa le stesse espressioni e i rumori delle scimmie. Lentamente, comunque, le condizioni della novella Mowgli vanno migliorando, spiegano dall'ospedale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi