Al Bano ricoverato d'urgenza, ma ora sta bene

Questa notte il cantante si è sentito male durante il viaggio tra Porto Sant'Elpidio, dove si era esibito in concerto, e Cellino San Marco, dove vive con la famiglia. La compagna Loredana Lecciso: "Si sta riprendendo"

Al Bano ricoverato

Al Bano all'ultimo Festival di Sanremo (foto LaPresse)

“Ha avuto un'ischemia e viene monitorato costantemente. Si sta riprendendo”: è Loredana Lecciso, la compagna di Al Bano, a rassicurare sulle condizioni di salute del cantante, ricoverato da questa mattina al Vito Fazzi di Lecce dopo un passaggio notturno al Policlinico di Bari. Durante il viaggio da Porto Sant'Elpidio, dove si era esibito in concerto, a Cellino San Marco, dove abita con la sua famiglia, Al Bano si è sentito male. È stato un suo collaboratore ad accompagnarlo in ospedale.

Il primario di Neurologia Giorgio Trianni e il responsabile della Stroke Unit Leonardo Barbarini spiegano nel bollettino medico che Al Bano “è sempre stato vigile, orientato e collaborante e ha conservato integre le funzioni cognitive. Sempre di buon umore, ha manifestato la volontà di riprendere prima possibile la sua attività canora”. Nei prossimi tre giorni l'artista, che fra due mesi esatti compirà 73 anni, resterà in osservazione nel reparto, dove gli è stato prescritto il massimo riposo.


Miniblob di Sanremo tra ostetriche e scimmie nude

Il Festival è finito. Un piccolo riassunto di quello che è successo nelle frasi, non sempre indimenticabili, dei suoi protagonisti



A dicembre Al Bano era stato operato in seguito a un problema cardiaco accusato durante la preparazione del concerto di Natale all'auditorium di Roma. Nonostante l'impianto di due stent, il cantante aveva continuato a lavorare a ritmi sostenuti, tra esibizioni, comparsate in tv e il Festival di Sanremo. Questa notte il nuovo malore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi