La reconquista dell'Andalusia

Non solo attentati, anche denaro e moschee. Così i regimi mediorientali vogliono reislamizzare la Spagna meridionale. Parla Cembrero: “Sono eccitati e fanno a gara per investire qui”

Giulio Meotti

Email:

meotti@ilfoglio.it

La reconquista dell'Andalusia

L’interno della cattedrale di Cordoba, che i musulmani vorrebbero riaprire al culto islamico. In Spagna è boom di moschee grazie ai fondi mediorientali

Era lo scenario ideale. L’islam da cartolina, i profili delle architetture arabe che evaporano, l’emiro di Sharjah Jalid bin Sultán al Qassimi, la gioventù spagnola abbronzata e cresciuta nell’ottimismo panglossiano del tutto è possibile. E poi tutti quei giardini e fontane per ricordare che il bello doveva ancora venire. La cerimonia nel 2003 portò titoli solenni ed eclatanti: “Dopo cinquecento anni, i musulmani costruiscono una moschea all’ombra dell’Alhambra di Granada, che una volta fu il simbolo del potere islamico in...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    04 Settembre 2017 - 09:09

    Un miliardo e mezzo di islamici en marche. Solo l'america rigida con l'immigrazione si salverà. Trump non è del tutto scemo.

    Report

    Rispondi

Servizi