Abbandonare la nave

Un ordine riecheggia nel palazzo, e anche la base si sgretola. A Trump restano solo la famiglia e i generali

Abbandonare la nave di Trump
Dall’inizio della sua avventura politica, l’incostante Donald Trump è rimasto fedele a una strategia elementare per superare i momenti di maggiore difficoltà. Quando è accerchiato o sotto pressione organizza sempre un grande comizio per ricaricare il suo popolo e mostrarsi più forte delle avversità. Questa settimana lo ha fatto a Phoenix, in Arizona, la città in cui aveva lanciato il suo primo evento elettorale, e per 77 minuti ha arringato una folla di oltre 15 mila persone che per entusiasmo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • m.pascucci

    28 Agosto 2017 - 12:12

    Ho cominciato a leggere l'articolo, e per un attimo mi è venuto il dubbio che non si stesse parlando dell'amministrazione Trump, ma di quella di Virginia Raggi a Roma. Forse l'autore dell'articolo avrebbe fatto bene a ribadire per bene la cosa, ad uso e consumo dei distratti come me...

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    28 Agosto 2017 - 10:10

    Eppure sono convinto che Trump si diverte moltissimo a fare finta di essere il presidente degli States e se la ride alle spalle dei suoi critici e derisori.

    Report

    Rispondi

  • mauro

    27 Agosto 2017 - 09:09

    Era ora. Ferrara sarà finalmente contento.

    Report

    Rispondi

Servizi