Fenomenologia di un cazzaro

Gianluca Vacchi, re dei social, ha undici milioni di follower ma non vuole diventare leader di nulla. Vuole solo svaccare, stupire e divertirsi con i suoi soldi: ne ha ancora tanti, tantissimi

Fenomenologia di un cazzaro

Gianluca Vacchi sul suo profilo Instagram

Gianluca Vacchi non è un comico, e così salva sé stesso e noi dal racconto della sua visione del mondo, dalla descrizione dei rapporti umani e dalla proposta (o imposizione) di come essi dovrebbero essere, dalla critica e successiva ricostruzione della politica, del costume, della cultura. Non fa ridere. Però ugualmente trasmette una certa tristezza, di cui si abbeverano i suoi quasi 11 milioni di follower (parola che prendiamo intera dall’inglese internettiano senza darci arie di traduttori/inventori). Non è un...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi