Italian Psycho

Dai melodrammi agli psicodrammi. Dalla siccità agli immigrati, alle banche, ai cantieri navali. Tormentoni che montano in politica e sui giornali, tempeste che finiscono in un bicchier d’acqua

Italian Phsyco
L’Italia, già celebrata come patria del melodramma, è diventata il paese dello psicodramma. Ce n’è per tutti i gusti: apocalittici (l’acqua, il fuoco, l’esodo), geopolitici (l’Europa, la Libia, la Francia), economici, giuridici. Qui abbiamo provato a metterne insieme alcuni in ordine alfabetico. Ma potremmo aggiungerne molti di più. Lo psicodramma domina la politica, si rovescia sulle prime pagine dei giornali, invade le televisioni, si gonfia come le nubi nere del temporale e si spegne come la tempesta in un bicchier...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo.trinchi

    09 Agosto 2017 - 08:08

    E bravo Cingolani. Un bel riassunto dello sfascio nazionale compresi i governanti. Ma dopo questo affresco occorre dire come fare per uscirne altrimenti si fa denuncia ma anche demagogia o lagna come quello a cui non va bene niente. Il punto Cingolani è che altri paesi ne sono usciti noi no. Quindi o buttiamo tutti a mare e ricominciamo sapendo da dove oppure continui a scrivere questi belli affreschi di sfascio nazionale senza soluzioni. Uno legge e s'incazza.

    Report

    Rispondi

Servizi