Di buon Mattino

Così il giornale di Napoli e il suo direttore Alessandro Barbano sono diventati un avamposto di garantismo anti gogna

Di buon Mattino

Foto LaPresse

La città della Procura mediatica e delle inchieste arrembanti evaporate in fretta. La città degli arresti di massa (decine di persone) a cui seguono, spesso, assoluzioni di massa. La città del sindaco ex magistrato e del magistrato da copertina. Napoli in questi anni è stata (anche) questo. Ma, allo stesso tempo, è sempre a Napoli che si è levata una voce-antidoto garantista con valenza nazionale: quella del principale quotidiano della città, il Mattino. E’ dalle colonne del Mattino, infatti, che...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi