I nuovissimi mostri

C’è lo startupparo malmostoso e quello bonazzo, l’uberista abbrutito e chi si piazza al caffè col Mac e il sacco a pelo. Fauna di Silicon Valley

I nuovissimi mostri

Il lavoratore saccopelista è un animale mitologico che si porta appresso il suo carapace: ha bisogno di portarsi dietro tutto, computer, cavi e cavetti Apple e l’immancabile tappetino da yoga

San Francisco. Arriva l’estate, quindi un freddo bestiale nella Baia per chi ha sottovalutato l’antico e forse spurio detto di Mark Twain, “l’inverno più freddo della mia vita fu quell’estate a San Francisco”. Gli europei scaltri se ne vanno per tornare a fine agosto, e qui la mattina sale il nebbione come a Brescia negli anni Ottanta, e anche quando splende il sole (il tempo cambia almeno tre volte al giorno) dagli archi spigolosi delle casette vittoriane viene giù tremenda...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi