C'è un grillino in India che sta per essere affossato dalla corruzione

Il partito dell'Uomo Qualunque ha il 17 per centro dei suoi eletti sotto processo. Intanto Arvind Kejriwal, Chief Minister di Delhi, è al centro di uno scandalo che ha scoperchiato un ciclo di faide interne

C'è un grillino in India che sta per essere affossato dalla corruzione

Arvind Kejriwal. Foto LaPresse/XinHua

Roma. Sui media italiani che si sono occupati del fenomeno è stato presentato come il “Grillo indiano”. E’ Arvind Kejriwal, ex agente delle tasse il cui partito, oltre ad avere come simbolo una scopa che richiama la simbologia di Mani Pulite, ha la denominazione ufficiale di Aam Aadmi Party (Aam), che significa proprio “Partito dell’Uomo Qualunque”: un impressionante omologo di varie sbornie populiste dei tempi recenti. Kejiriwal è sceso in campo nel 2012 – l’anno prima che i Cinque stelle...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi